Don Clemente Maria Rebora

Poeta e sacerdote rosminiano

 
 
 
 
“Quando morir mi parve unico scampo,
varco d’aria al respiro a me fu il canto;
a verità condusse poesia”
 
“vita che l'amor produce in pianto,
e, se anela, quaggiù è poesia;
ma santità soltanto compie il canto”
 
“Qui nasce, qui muore il mio canto:
e parrà forse vano / accordo solitario;
ma tu che ascolti, rècalo
al tuo bene e al tuo male:
e non ti sarà oscuro"
 
“Se poeta salir, ma non qual santo,
perder di Tuo amore anche un sol punto,
oh da me togli ogni vena di canto,
senza più dir, nella Tua voce assunto!”


 

12/12/2008 Vai al dettaglio
La Vita
di Don Clemente Maria Rebora




30/06/2018 Vai al dettaglio
Rebora: Rassegna Stampa
Articoli e servizi vari aggiornati




Copyright © 2018 www.rosmini.it